Cos’è Ithaka

ITA –Ithaka è il nome scelto per il Forum sul Mediterraneo organizzato dalle associazioni Run-Rete Universitaria Nazionale e Fds- Federazione degli studenti e si svolgere nel cuore del nostro mezzogiorno finestra del Mediterraneo: La Sicilia, in particolare ad Alcamo(TR)dal 26 al 31 Luglio a Castellammare del Golfo. Il campeggio sarà un appuntamento dedicato al Mediterraneo: avremo importanti interlocutori sui temi culturali ed economici e costruiremo gruppi di lavoro sui temi che rappresentano le sfide comuni per i paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Proprio da questi avremo la partecipazione di studenti e associazioni che arricchiranno i nostri dibattiti in un interscambio che possa rappresentare un primo importante passo di costruzione di un’identità mediterranea.Quelle appena descritte sono le attività che riserveremo al tardo pomeriggio e alla sera. La mattina, sarà possibile stare in spiaggia, visitare i siti archeologici vicini e i paesini circostanti, nonchè la vicina Riserva dello Zingaro, uno splendido parco naturale affacciato sul mare.Per le informazioni relative al pernottamento, il trasporto e altre informazioni o curiosità manda una mail all’indirizzo : reteuniversitarianazionale@gmail.com o visita il sito ithakaforum.wordpress.com.

—-

ENG – Ithaka:This summer, as we do every year, we hold a moment to meet and reflect. Ithaka is its name: it is a Mediterranean Student Forum, organized by the student associations RUN – Rete Universitaria Nazionale and FdS – Federazione degli Studenti. We decided to spend these days in Castellammare del Golfo – Alcamo (TR), Sicily, our window on the Mediterranean, from July the 26th to the 31st. We will host well-known personalities with whom have discussions on cultural and economic issues. The latter represent common challenges among those countries which are situated in the Mediterranean area. Students and associations belonging to these countries are taking part in our event, in order to enrich our discussion. Moreover, this could be a start for a fruitful exchange leading to the building of a Mediterranean identity.We will reserve the late afternoon and evening to the above-listed activities (give a look at the programme). In the morning, you can go to the beach, visit the archeological sites and the surrounding villages, or the nearby Zingaro Nature Reserve, a beautiful park overlooking the sea.

Immigrati, sei miti da sfatare l’Ocse striglia l’Italia sull’integrazione

Forse non arriva nel momento migliore, la dettagliata – e arcicritica – nota dell’Ocse sull’integrazione degli immigrati in Italia. L’Organizzazione mondiale per lo sviluppo economico ci striglia infatti…….

Leggi l’articolo su

http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/07/07/news/immigrati-dieci-miti-da-sfatare-l-ocse-striglia-l-italia-sull-integrazione-1.172521

Secondo l’OCSE, l’Italia ha bisogno di migliorare l’integrazione degli immigrati nella società e nel mercato del lavoro

Secondo il rapporto OCSE, l’Italia dovrebbe impegnarsi per favorire l’integrazione degli immigrati e dei loro figli nella società e far sì che acquisiscano le capacità necessarie per migliorare le loro prospettive lavorative e i loro salari.

Lavoro per gli immigrati: l’integrazione nel mercato del lavoro in Italia afferma che l’Italia, insieme alla Spagna, è il Paese OCSE che dal 2000 ha vissuto la maggiore crescita annuale della popolazione immigrata. La percentuale di immigrati sul totale della popolazione è quasi triplicata tra il 2001 e il 2011 fino a raggiungere il 9%……

Leggi l’articolo su

http://www.oecd.org/newsroom/l-italia-ha-bisogno-di-migliorare-l-integrazione-degli-immigrati-nella-societa-e-nel-mercato-del-lavoro.htm

Il Mediterraneo frontiera d’Europa

L’Italia non può continuare a farsi carico da sola dei morti che ogni giorno ci restituisce il mare. Il Mediterraneo è frontiera d’ Europa ed è di tutta Europa la responsabilità di una tragedia umanitaria di queste dimensioni……

Leggi l’articolo su

http://www.partitosocialista.it/index.php/media-psi/notizie/immigrazione-nencini-frontex-inefficace-il-mediterraneo-e-frontiera-d-europa-ed-e-di-tutta-europa-la-responsabilita-di-una-tragedia-umanitaria-di-queste-dimensioni#.U71mARa7zFH

Parte il nuovo CCPB

Dopo l’annuncio diffuso lo scorso aprile, la fusione di IMC (Istituto Mediterraneo di Certificazione) in CCPB srl, può diventare operativa. Dal 1 luglio un unico organismo, chiamato semplicemente CCPB srl, diventerà protagonista indiscusso della certificazione per l’agricoltura biologica.

http://www.ccpb.it

“Una nave trasformata in un impianto di smaltimento di scorie chimiche,in grado di lavorare il materiale in navigazione in mare aperto,ma senza contaminare l’ambiente in cui si muove”

Una nave trasformata in un impianto di smaltimento di scorie chimiche, in grado di lavorare il materiale in navigazione in mare aperto, ma senza contaminare l’ambiente in cui si muove. E’ la Cape Ray, il cargo statunitense in queste ore ormeggiato al porto di Gioia Tauro, dove sta imbarcando gli agenti chimici provenienti dall’arsenale di Bashar al-Assad. Il carico, composto da circa 600 tonnellate di iprite, meglio noto come gas mostarda, e precursori del Sarin, verrà nei prossimi mesi reso inoffensivo tramite un processo di idrolisi.

Leggi l’articolo su

http://espresso.repubblica.it/foto/2014/07/02/galleria/gioia-tauro-dentro-la-nave-che-trasporta-le-armi-siriane-1.171770#1

Mediterranea: “Manifesto Mediterraneo” per semestre Ue Italia

“La cosa strana è che noi siamo così poco mediterranei. E’ urgente lavorare su quest’area, almeno 29 Paesi che devono avviare un dialogo serio sui reali problemi di questa convergenza straordinaria di tre continenti, tante persone, tre principali religioni monoteiste, popoli, culture”

Leggi l’articolo su

http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche/cronaca/2014/07/01/mediterraneamanifesto-mediterraneo-per-semestre-ue-italia_937300dc-b5e1-4077-bd31-f823b04819d8.html